Dodici nuovi appuntamenti al Civico Museo Teatrale con le scuole di strumento del Conservatorio “G. Tartini”
Giovedì 9 marzo 2017 ore 17.30
Ottavo appuntamento – Presentazione a cura del Corrado Rojac

È la fisarmonica la protagonista dell’appuntamento, in calendario giovedì 9 marzo, con le Stanze della Musica, ciclo realizzato nel segno della collaborazione tra il Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” ed il Conservatorio “G. Tartini”. La formula è quella, già sperimentata con successo, di una speciale visita guidata dedicata di volta in volta ad uno o più strumenti delle collezioni dello “Schmidl”, nella sua sede di Palazzo Gopcevich (Via Rossini, 4), presentati dai giovani musicisti del “Tartini” e dai loro insegnanti.
Gli appuntamenti sono in calendario il giovedì, da ottobre a maggio, e vengono proposti in un doppio turno: il mattino alle ore 11.00 per gli studenti delle scuole, con particolare attenzione a quelle ad indirizzo musicale (con biglietto scolastico di 1 euro) e il pomeriggio alle ore 17.30 (con il normale biglietto di accesso al Museo).
Per le scuole interessate al turno del mattino è prevista la prenotazione obbligatoria telefonando allo 040 675 4072 nei seguenti orari: lunedì e mercoledì 9-16, martedì, giovedì e venerdì 9-13.
A raccontare la storia ed il funzionamento della fisarmonica sarà il professor Corrado Rojac, mentre la voce dello strumento sarà fatta sentire in pagine di Giuseppe Greggiati, Johann Pachelbel, Domenico Scarlatti, Johann Sebastian Bach, Krzysztof Olczak, Anatolij Belošickij, Per Nørgård, Wolfgang Jacobi, Vladmir Zubickij e Luciano Fancelli nelle esecuzioni di Michele Toppo, Boban Efremovski, Mojca Doljak e Davide Zorzenon.
I successivi appuntamenti saranno dedicati al pianoforte, con gli studenti della professoressa Letizia Michielon (giovedì 23 marzo), alla musica di camera, con gli studenti della professoressa Fedra Florit (giovedì 6 aprile), al quartetto d’archi, con gli studenti del professor Fabio Pirona (giovedì 20 aprile) e nuovamente alla musica da camera, con gli studenti della professoressa Alessandra Carani (giovedì 11 maggio).
La partecipazione è compresa nel normale biglietto di ingresso al Museo: intero euro 4,00; ridotto euro 3,00; ridotto studenti euro 1,00; gratuito per i bambini fino a sei anni non compiuti.