È dedicato a “LUISA MILLER” il nuovo appuntamento – in calendario lunedì 7 marzo, alle ore 17.30, presso la Sala “Bobi Bazlen”, al piano terra di Palazzo Gopcevich – con OPERA CAFFÈ, il ciclo di incontri/dialoghi con gli artisti delle opere in programma al Teatro “Verdi”, curati da Giulio Delise, nel segno della collaborazione tra il Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”, l’Associazione Triestina Amici della Lirica “Giulio Viozzi” e la Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi.

Sarà questa l’occasione per incontrare e conoscere personalmente gli artisti impegnati nella produzione della LUISA MILLER, melodramma tragico in tre atti di Salvatore Cammarano, da “Kabale und Liebe” di Friedrich Schiller su musica di Giuseppe Verdi, opera in cartellone al Teatro Verdi dal 4 al 12 marzo nell’allestimento firmato da Denis Krief (regia, scene, luci e costumi) per il Teatro Regio di Parma.

Sono attesi il direttore, maestro Myron Michailidisi e i protagonisti dell’opera del primo e del secondo cast: i bassi Andrea Comelli e Michail Ryssov, interpreti del Conte di Walter; i tenori Gustavo Porta e Medet Chotabayev, nel ruolo di Rodolfo; i contralti Olesya Petrova e Ninon Dann, interpreti di Federica duchessa d’Ostheim; il basso In-Sung Sim, interprete di Wurm, castellano di Walter; i baritoni Ilya Silchukov e Filippo Polinelli, interpreti di Miller, vecchio soldato in ritiro; i soprani Saioa Hernàndez e Stefanna Kybalova nel ruolo del titolo; il mezzosoprano Yumeji Matsufuji, interprete della contadina Laura; il tenore Motoharu Takei, nel ruolo di Un contadino.

L’ingresso alla manifestazione è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.