È dedicato a «NORMA» il nuovo appuntamento – in calendario lunedì 1 febbraio 2016 alle ore 17.30, presso la Sala “Bobi Bazlen” al piano terra di Palazzo Gopcevich – con OPERA CAFFÈ, il ciclo di incontri/dialoghi con gli artisti delle opere in programma al Teatro “Verdi”, curati da Giulio Delise, nel segno della collaborazione tra il Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”, l’Associazione Triestina Amici della Lirica “Giulio Viozzi” e la Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi”.

Sarà questa l’occasione per incontrare e conoscere personalmente gli artisti impegnati nella produzione dell’opera di Vincenzo Bellini, in scena al “Verdi” di Trieste fino a sabato 6 febbraio, nell’allestimento creato prima dell’incendio del 1991 al Teatro Petruzzelli di Bari, per la regia di Federico Tiezzi, con le scene di Pier Paolo Bisleri, su un’idea dell’artista romano Mario Schifano, e i costumi di Giovanna Buzzi. L’opera ritorna a Trieste nella ripresa registica di Oscar Cecchi, in coproduzione fra Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, la Fondazione Teatro Comunale di Bologna e la Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari.

È prevista la partecipazione dell’intero doppio cast dello spettacolo: i soprani Marina Rebeka e Saioa Hernàndez nel ruolo del titolo, i tenori Sergio Escobar e Rubens Pelizzari in quello di Pollione, i soprani Anna Goryachova e Nidia Palacios nel ruolo di Adalgisa; il basso Andrea Comelli (Oroveso), il soprano Hanna Yevtiekhova (Clotilde) e il tenore Motoharu Takei (Flavio).

L’ingresso alla manifestazione è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.