Nuovo ciclo di visite guidate alla collezione di strumenti musicali del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”

La collezione di strumenti musicali del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” si anima di suoni con una nuova serie di appuntamenti, distribuiti durante l’intero arco del mese di settembre. Alcune visite guidate a tema, a cura di Marta Finzi, consentiranno di conoscere questi oggetti affascinanti, di osservarli da vicino, di sentire le loro storie, di ascoltare le loro voci. Due visite sono pensate appositamente per i bambini e verranno condotte con linguaggio e modalità tagliati su misura per i piccoli visitatori.

IN EUROPA, TRA MUSICA COLTA E MUSICA ETNICA è il titolo della visita guidata in calendario sabato 5 settembre alle ore 17.00. Passeggiando per le sale del museo si incontra una gran varietà di strumenti. Nel corso di questa visita ci si soffermerà su alcuni pezzi particolarmente significativi per raccontare la ricca tradizione musicale europea.

L’itinerario prosegue il giorno successivo, domenica 6 settembre alle ore 11.00, con la prima delle due visite per famiglie con bambini, dal titolo ANCHE GLI STRUMENTI HANNO UNA FAMIGLIA. Forme curiose, materiali dei più vari, strumenti che si soffiano, si battono, si pizzicano, manovelle girevoli e strani meccanismi… Ma ci sono strumenti che si assomigliano? Niente paura. Ci sono poche grandi famiglie da conoscere per orientarsi in questo labirinto. La visita prevede la partecipazione di un numero massimo di 18 bambini accompagnati, che saranno accolti secondo l’ordine di arrivo.

La proposta di sabato 19 settembre alle ore 17.00 è un VIAGGIO IN TERRE LONTANE. L’origine della ricca collezione di strumenti musicali dello “Schmidl” si intreccia con la storia emporiale della città di Trieste. La sala dedicata agli strumenti extraeuropei costituisce l’occasione per un viaggio in terre lontane e sonorità inusuali.

Gran finale domenica 20 settembre, nuovamente alle ore 11.00, con CACCIA GROSSA AL MUSEO, ovvero la seconda delle due visite per famiglie con bambini (anche in questo caso, max 18 bambini accompagnati, secondo l’ordine di arrivo). In mezzo agli strumenti musicali del museo teatrale si nascondono incredibilmente molti animali. Bisognerà armarsi di buoni occhi per scovarli e di buone orecchie per sentire le loro strane voci.

L’iniziativa viene offerta gratuitamente ai visitatori in possesso del normale biglietto di ingresso al Museo (intero euro 4,00; ridotto euro 3,00; gratuito per i bambini fino a 6 anni non compiuti).
Si ricorda la possibilità di acquistare presso la biglietteria un tessera familiare annuale, valida per tutti i Civici Musei di Storia e Arte e Civico Museo Revoltella, al costo di euro 50,00.

Progetto e visite a cura di Marta Finzi

info: tel. 040 675 4072