Dopo la tappa triestina del “PASSAGGIO IN INDIA” di due anni or sono, è nuovamente ospite del Museo Teatrale, nell’ambito del cartellone dei “Lunedì dello Schmidl”, il sitarista indiano Mohasin Kahn. L’appuntamento, in calendario lunedì 23 ottobre, alle ore 17.30, viene eccezionalmente ospitato nella sede della Casa della Musica / Scuola di musica 55 in via dei Capitelli 3, causa le limitazioni di accesso alla sede del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” a Palazzo Gopcevich, in concomitanza con i lavori di ripavimentazione di via Rossini.
Nel corso della conferenza-concerto, attraverso una serie di esemplificazioni musicali dal vivo, verrà proposta un’introduzione alla musica indostana, verranno illustrati il raga, il sistema ritimco e le regole dell’accompagnamento musicale, verrà infine presentato il sitar (con i relativi stili e le relative tecniche).
Sitarista appartenente a una famiglia di suonatori di sitar da sette generazioni ed uno dei più apprezzati musicisti della sua generazione in India, per l’occasione Mohasin Khan sarà affiancato da Fulvio Koren, triestino, studente del padre di Mohasin Khan, Ustad Hameed Khan e studente presso l’University College of Fine Arts and Music Dharwad, Karnataka, India.

L’ingresso alla manifestazione è libero, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Info: Tel. 040 675 4039; museoschmidl@comune.trieste.it