Il concorso per la realizzazione del monumento a Giuseppe Verdi

Fondato da Carlo Schmidl, nel culto delle memorie di palcoscenico, con la lungimirante donazione della sua raccolta storico-musicale, il Civico Museo Teatrale documenta la vita del teatro e della musica a Trieste dal Settecento ai giorni nostri.

Manifesti, locandine, fotografie, stampe, medaglie, dipinti, strumenti musicali, oggettistica, fondi archivistici e manoscritti autografi costituiscono l’ossatura di un teatro della memoria che da quasi un secolo incrementa le sue collezioni nello spirito del suo fondatore.

Ospitato dal 1924 al 1991 nel Teatro Comunale “Giuseppe Verdi”, dal 1992 nella sistemazione provvisoria di Palazzo Morpurgo in Via Imbriani, il Museo ha trovato definitiva collocazione a Palazzo Gopcevich, fatto costruire da Spiridione Gopcevich nel 1850, realizzato dall’architetto Giovanni Berlam, acquistato e trasformato in sede museale dal Comune di Trieste, secondo moderni criteri di rispettosa valorizzazione sia degli ambienti espositivi che delle collezioni esposte.
Inaugurata il 16 dicembre 2006 ed articolata su 1300 mq, la nuova sede, con i suoi pavimenti splendidamente intarsiati ed i suoi soffitti riccamente decorati, offre un affascinante viaggio nel mondo della musica e del teatro.