Notizie

Il campiello – Conversazione con ascolti

Pubblicato il
 Il primo allestimento triestino del «Campiello», al Teatro Verdi nel gennaio 1932
Il primo allestimento triestino del «Campiello», al Teatro Verdi nel gennaio 1932

Giovedì 2 aprile 2015
ore 17.30
al Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”
a cura dell’Associazione Triestina Amici della Lirica “Giulio Viozzi”

In attesa del «Campiello» che la settimana prossima sarà in scena al Teatro Verdi di Trieste, giovedì 2 aprile alle ore 17,30, presso la Sala “Bobi Bazlen” di Palazzo Gopcevich (Via Rossini, 4 – Trieste), il Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” propone, in collaborazione con l’Associazione Triestina Amici della Lirica “Giulio Viozzi”, una presentazione con audizioni, a cura di Euro Gaspari e Marzio Porro, dell’opera di Ermanno Wolf-Ferrari su libretto di Mario Ghisalberti.

«Il campiello» ebbe la sua prima rappresentazione al Teatro alla Scala di Milano l’11 febbraio 1936, sotto la direzione di Gino Marinuzzi (1882-1945). A Trieste l’opera sarebbe approdata nel gennaio del 1938, con la grande Magda Olivero (recentemente scomparsa all’età di 104 anni!) nel ruolo di Lucieta. A questa prima triestina, avrebbero fatto seguito altri cinque allestimenti al Teatro Verdi, nel 1941, nel 1951, nel 1972, nel 1982 e nel 1992.

L’edizione attesa al Teatro Verdi, in coproduzione con l’Opera di Firenze/Maggio Musicale Fiorentino, schiera nel cast Daniela Mazzucato, Max René Cosotti, Alessandra Marianelli, Alessandro D’Acrissa, Rita Cammarano, Patrizia Orciani, Alessandro Scotto di Luzio, Filippo Morace, Clemente Antonio Daliotti e Nicolò Ceriani.
L’ingresso alla manifestazione è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.