Lunedì dello Schmidl

IL PIPISTRELLO

Pubblicato il

IL MAESTRO GIANLUIGI GELMETTI E LA MUSICOLOGA ROSSANA PALIAGA PRESENTANO L’OPERETTA DI JOHANN STRAUSS IN SCENA AL TEATRO “VERDI”: LUNEDI’ 6 GIUGNO, ORE 17.30, SALA DEL RIDOTTO “VICTOR DE SABATA”-TEATRO LIRICO G.VERDI (via S.Carlo 4)

Nel segno del “PIPISTRELLO” di Johann Strauss, è un appuntamento eccezionale quello con i “Lunedì dello Schmidl” in calendario lunedì 6 giugno, con inizio alle ore 17.30. Il ciclo delle guide all’ascolto alle opere in cartellone al Teatro Verdi – frutto della collaborazione tra Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”, Associazione Triestina Amici delle Lirica “Giulio Viozzi” e Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” – si trasferisce per l’occasione presso la Sala del Ridotto “Victor de Sabata” in Via San Carlo.
La presentazione avrà per protagonisti il Maestro Gianluigi Gelmetti, direttore dell’edizione del “Pipistrello” in scena al Verdi dal 10 al 18 giugno e la musicologa Rossana Paliaga.
L’operetta fu scritta tra marzo e aprile del 1874, su libretto di Carl Haffner e Richard Genée, traendo ispirazione da “Le Réveillon” di Henri Meilhac e Ludovic Halévy, e andò in scena a Vienna il 5 aprile 1874 al Theater an der Wien. Johann Strauss (figlio) impiegò quarantatré giorni per comporre la partitura del “Pipistrello” (“Die Fledermaus”), capolavoro non solo suo, ma di un genere (amatissimo, in particolare a Trieste). Una decina d’anni prima Offenbach gli aveva detto che sarebbe stato un buon compositore di operette: “mettere un valzer sotto le parole era il suo mestiere”. “Il Pipistrello” fu salutato dal successo anche a Parigi e a Berlino, e dopo un ventennio di acclamazione popolare, il titolo è entrato trionfalmente nel repertorio dei teatri d’opera di tutto il mondo.
L’ingresso alla manifestazione di lunedì 6 giugno è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili