Lunedì dello SchmidlNotizie

“La mia strada nel bosco” Claudio Giombi si racconta

È Claudio Giombi alla vigilia del suo ottantesimo compleanno il protagonista dell’appuntamento in calendario lunedì 21 giugno 2021 alle ore 17.30, presso la Sala “Bobi Bazlen” al piano terra di Palazzo Gopcevich, per il cartellone dei «Lunedì dello Schmidl». Introdotto e sollecitato da Stefano Bianchi e da Gianni Gori, il baritono triestino si racconterà al pubblico con gli episodi, gli aneddoti e gli incontri raccolti in un volume fresco di stampa dal titolo «La mia strada nel bosco» (Le Lettere Scarlatte Edizioni).

 È una vita d’artista vissuta intensamente, quella illustrata e raccontata con disinvoltura in prosa e poesia da Claudio Giombi nel suo libro autobiografico: dai fuochi di bivacco scout alle incertezze della paternità, dai palcoscenici dei teatri più importanti alle riflessioni in India sulla vita, dai Salotti artistici ai ritiri spirituali sulle colline di Muggia, alla ricerca d’una vocalità perduta, affrontando l’emergenza del corona-virus in una casa di riposo milanese e la rassegnazione di morire sorridendo. Nelle pagine di Giombi, un epico Falstaff moderno ed un enigmatico Amleto si rincorrono su un sentiero irto d’ostacoli e ricco di avvenimenti e incontri con personaggi famosi. Nel rispetto dalla normativa anti-Covid, si accede con prenotazione obbligatoria da effettuarsi alla casella di posta elettronica museoschmidl@comune.trieste.it indicando nome, cognome e recapito telefonico.