Notizie

QUANDO ERA STREHLER A DIRIGERE

Conversazione di Giancarlo Stampalia
Lunedì 22 novembre 2021
ore 17.30

«QUANDO ERA STREHLER A DIRIGERE» è il titolo della conversazione di Giancarlo Stampalia in calendario lunedì 22 novembre 2021 alle ore 17.30 nella Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich (Via Rossini, 4), con il quale prosegue la serie di iniziative che il Comune di Trieste e il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia dedicano a Giorgio Strehler nel centenario della nascita, a partire dai materiali del Fondo Giorgio Strehler del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”, istituito a seguito della donazione delle eredi del Maestro, Andrea Karina Stumpf Strehler Jonasson e Mara Maria Bugni e costituito da oltre 4.000 tra volumi e periodici, 148 buste d’archivio, scatole d’archivio contenenti bozzetti scenografici, figurini, fotografie, manifesti e locandine.

Il progetto TSxGS, messo a punto con il fondamentale apporto ideativo e curatoriale del critico teatrale Roberto Canziani, prevede iniziative e eventi che ne vivificano oggi la memoria e riattivano al tempo stesso i legami, numerosissimi, che fanno di Strehler un triestino d’eccellenza. Una delle figure che hanno diffuso nel mondo l’unicità geografica e culturale di questa città: l’influenza e la posizione che essa ha avuto nell’immaginario culturale internazionale del Novecento.

Nel 1997, poco prima della scomparsa di Strehler, Giancarlo Stampalia, studioso di letterature comparate e traduttore, pubblica un volume nel quale mette in fila interviste a attori, cantanti lirici, direttori d’orchestra, scenografi, costumisti, tecnici e direttori di scena. Una conversazione collettiva attorno al temperamento musicale di Strehler, edita da Marsilio e intitolata Strehler dirige: le fasi di un allestimento e l’impulso musicale nel teatro. Una conversazione che rivive allo Schmidl nell’incontro di lunedì 22 novembre, introdotto come di consueto da Stefano Bianchi, condotto dallo stesso Canziani e con la partecipazione degli attori della Compagnia del Teatro Stabile Zoe Pernici e Francesco Godina.

ACCESSO CON GREEN PASS e tracciamento, fino a esaurimento dei posti disponibili

Consigliata la prenotazione alla casella di posta elettronica museoschmidl@comune.trieste.it, indicando nome, cognome e recapito telefonico